FIF a.s.d. Ultimo atto

A TUTTE LE SQUADRE ASSOCIATE

                                                                                                    A tuti i membri del consiglio

 

 

È CONVOCATA

L’ASSEMBLEA ORDINARIA e STRAORDINARIA NAZIONALE

della

 FEDERAZIONE ITALIANA FOOTBALL associazione sportiva dilettantistica

 

in data   24   novembre 2015  alle ore 14,00 p.m.

da tenersi presso la sede sociale a Milano 20137 in Via Montebello 27  - per discutere e deliberare sul seguente

Ordine del Giorno:

1.    Relazione del Presidente

2.  Approvazione del Bilancio consuntivo (visione bozza)

3.  Proposta di scioglimento della FIF a.s.d.  ed eventuale nomina  dei liquidatori e provvedimenti per l’attuazione dello scioglimento

4.   Varie ed eventuali.

 

Vista l’importanza degli  argomenti trattati si invitano tutte le squadre ad essere presenti  personalmente. Si raccomanda inoltre la massima puntualità e la partecipazione alla riunione per tutta la sua durata.

 

Il Presidente

Marco Bravetti

Il bilancio consuntivo approvato 2014-15

Pubblichiamo il bilancio approvato durante l’ultima assemblea della FIF asd, che come potete vedere chiude con una perdita di esercizio di 3802 euro, in quanto alle squadre non solo non è stata chiesta nessuna tassa di iscrizione al campionato, ma sono stati anche pagati tutti i costi di arbitri e tesseramento , che peraltro sono stati  interamente coperti dagli avanzi precedenti, frutto di una oculata gestione. Come potete vedere non ci sono costi per il lavoro svolto dalla segreteria, ne per quello svolto dal Presidente e dai consiglieri, tutti si sono adoperati al meglio spinti dalla sola passione. Come anticipati martedì 24 novembre è stata convocata l’assemblea straordinaria per la chiusura della FIF a.s.d. , che vuole comunque arrivare a tale assemblea con la massima chiarezza e trasparenza come del resto è avvenuto durante tutta la sua attività.

Bilancio FIF-Fed.Italiana Football periodo 01/09/2014-31/08/2015
stato patrimoniale conto economico
ATTIVITA’ RICAVI
c/c BCC Brescia 2.130,35 affiliazione/riaffiliazione 600,00
cespiti (sito) 2.400,00 quote campionato 0,00
carta prepagata 655,53 quote arbitri 0,00
crediti tesseramento tesseramento 190,00
Academy 27,00 biglietti SB 0,00
Bengals 0,00 vendita palloni 0,00
Lancieri -31,50 TOTALE RICAVI 790,00
Rams 84,50
Terminators 27,00 COSTI
107,00
costo arbitri 987,00
TOTALE ATTIVITA’ 5.292,88 costo campionati 1.093,00
costo campionati 1.166,00
DEBITI costo tesser.arbitri 17,00
spese viaggio 0,00
sopravv.passive 146,63
costi per internet 112,79
TOTALE DEBITI 0,00 imposta di bollo 124,94
ammortamento 800,00
PATRIMONIO imposte 0,00
competenze bancarie 145,26
Avanzi gestione precedente 9.095,50 TOTALE COSTI 4.592,62
Disavanzo periodo 3.802,62 Disavanzo periodo 3.802,62
TOTALE PASSIVITA’ 5.292,88

 

 

La crisi del settimo anno.

Dopo sette anni di attività, dopo aver aiutato molte squadre a crescere e consolidarsi, dopo aver formato una squadra di arbitri appassionati e competenti, dopo esser riuscita negli ultimi tre anni a chiudere i bilanci con un costante avanzo di gestione, malgrado la richiesta di contributi associativi veramente esigui, dopo esser riuscita a far disputare un Superbowl a l’Aquila, subito dopo il terremoto ed un Silver Bowl a Napoli in una stupenda cornice, dopo aver organizzato sei  camp  di apprendimento e perfezionamento dei fondamentali del gioco, di cui uno a Bari,  con coach americani,  a causa di mancanza di nuove affiliazione e defezioni delle vecchie società,  il consiglio direttivo della FIF a.s.d. , ha proposta alle rimanenti  società affiliate di sciogliere la FIF a.s.d  e di convocare una assemblea straordinaria davanti ad un notaio per adempiere agli obblighi che tale decisione, se verrà accettata, comporterà. In questi anni molte sono state le chiacchiere che abbiamo sentito, tante le promesse, pochi i fatti. Da parte nostra rimane la soddisfazione di aver dimostrato che si può giocare a football con una buona organizzazione, a condizione che ognuno faccia la propria parte e si impegni per quanto lo riguarda. Due decisioni del giudice negli ultimi quattro campionati, oltre cinquecento tesserati, Superbowl giocati in stadi prestigiosi e con premi adeguati all’importanza dell’evento, crew arbitrali sempre presenti, con burocrazia per gli affiliati ridotta al minimo, limitandosi a responsabilizzare i dirigenti delle società, questa la ricetta che avevamo adottato e che ci ha permesso l’anno scorso di far pagare alle società, solo il costo di affiliazione, utilizzando  gli avanzi delle gestione precedenti sia per le spese per le crew arbitrali, sia per la gestione costo dei cartellini e dell’iscrizione ai campionati. Mai nessuna associazione si era permessa tanto, neanche ai tempi dell’AIFA. Da li eravamo partiti, cercando di copiare la politica degli anni 80’ che ci aveva portati ad essere il 3° sport di squadra in pochi anni, cercando di eliminare gli errori fatti  allora e copiando il tanto di buono che fu fatto.   Nessun rimborso per Presidente e consiglieri, neanche le spese di trasferta, nessun rimborso per telefonate, uffici, internet e quant’altro, chi poteva faceva senza gravare sulle squadre. Questa era il nostro sogno fin da quando assistemmo al fallimento della federazione football allora denominata FIAF. Volevamo dimostrare che era possibile e ci siamo riusciti. Prendiamo atto che la nostra politica non riscontra il favore dei dirigenti delle società di football e invitiamo anche gli associati a prenderne atto, per questo subito dopo l’approvazione del bilancio, che chiude con una perdita di gestione di 3800 euro, interamente coperto dagli accantonamenti precedenti, abbiamo convocato l’assemblea straordinaria per lo scioglimento dell’associazione.  Il Consiglio direttivo nell’esprimere il suo rammarico, ringrazia tutti coloro che hanno comunque permesso in questi anni di perseguire i nostri scopi societari impegnandosi a fondo con l’unico scopo di permettere a tanti di giocare ad un gioco per pochi.

In bocca al lupo per la nuova stagione

 

Ben sette anni sono passati dalla nostra costituzione e le nostre società hanno dimostrato confrontandosi con altre realtà nata e cresciute al nostro esterno, la validità del nostro programma riuscendo sempre ad affrontare quantomeno alla pari le squadre avversarie. La nostra attività continua anche se per questa stagione autunnale abbiamo deciso che  non disputeremo il consueto campionato, incentrando la nostra attività alla crescita ed allo sviluppo del movimento e valutando, nel caso richiesti, la possibilità di organizzare un torneo in primavera. Durante tutto l’autunno e l’inverno  saremo al fianco delle nostre associate per contribuire alla diffusione del football americano ed al miglioramento delle loro capacità tecniche ed organizzative. Stiamo valutando se offrire il biglietto aereo per San Antonio in Texas, in occasione della convention dell’AFCA, ad uno dei nostri atleti meritevole di tale premio e che abbia dimostrato particolari qualità alla mansione di allenatore e che manifesti la volontà di continuare a farlo in futuro. Vedremo se riusciremo a trovare i fondi e se il consiglio direttivo deciderà in tal senso. Nel frattempo essendosi dimesso dalla carica il consigliere Paolo Canneta, che l’associazione tutta ringrazia per il lavoro fin qui svolto, come da statuto è subentrato a lui Edoardo Pollastri risultato, il primo dei non eletti all’ ultima assemblea straordinaria  elettiva. A breve si riunirà il consiglio direttivo per redigere il bilancio annuale da sottoporre all’assemblea generale. Il nostro in bocca al lupo va a tutte le nostre associate per questa stagione agonistica e per le loro attività. Ricordando che il 31 agosto è scaduta la quota associativa.

La tre giorni di FIDAF.

Siamo stati invitati ieri alla conferenza stampa tenuta al Vigorelli per presentare le finale nazionali dei campionati FIDAF. Grandissimo sforzo organizzativo per questo evento che la IFL, la lega dell’eccellenza della Fidaf, ha voluto produrre per cercare di approfittare della concomitanza di più situazioni favorevoli per far conoscere e diffondere il nostro sport. L’Indipendence day americano, l’Expo a Milano e le finali sembrano tre cose fatte per stare insieme e bene ha fatto il presidente della IFL Enrico  Mambelli a sfruttare al meglio l’occasione. Si comincerà stasera alle 21 con la finale del campionato a 9 con ingresso gratuito, sabato invece sempre alle 21 la finale o meglio, l’Italian Bowl come è stato chiamato da quest’anno, per finire domenica alle 18 con la finale del campionato a 11 senza atleti di scuola straniera. Durante tutte le giornate a partire dalla tarda mattinata intorno al Vigorelli numerosi stand offriranno cibo, gadgets e curiosità sempre in tema. A noi non resta che augurare un grande in bocca al lupo a tutte le società che hanno conquistato il diritto di giocarsi queste finali e soprattutto l’augurio di una buona riuscita dell’evento, tanti sforzi meritano sicuramente un grande riconoscimento.

Lancieri 42 Rams 40. Come non essere orgogliosi.

Che partita! Che squadre! Che spettacolo! Difficile non emozionarsi e non innamorarsi del nostro sport assistendo a spettacoli del genere, il 1 Super bowl IAAFL giocato domenica 7 giugno a Novarello. Tre cambi di vincitore negli ultimi 65 secondi, segno di grande lucidità della panchine, ma segno anche di grande preparazione atletica delle due squadre, tenendo conto anche della temperatura che al sole superava i quaranta gradi. Spettacolo che ha tenuto i numerosi  spettatori sulle tribune  gremite dello stadio, incollati al proprio sedile obbligando anche i neofiti a schierarsi con l’una o con l’altra squadra, coinvolti  dall’impegno profuso dai giocatori. Dunque non è la nazionalità dei giocatori che fa lo spettacolo, ma il livello tecnico e la preparazione delle squadre, come da tempo sosteniamo.  La gioia per noi di FIF asd. di vedere la nostra squadre rinnovarsi e crescere con un preciso programma non può che rincuorarci e indurci a continuare. I Lancieri come i Rams non si sono improvvisati finalisti e vincitori, sebbene in un diverso torneo, pur sempre sotto l’egida AICS,  ma perseguendo un preciso programma hanno dapprima ridotto e poi colmato il gap che li divideva dai Rams che ora avranno il loro per da fare per difendere l’anno prossimo il titolo FIF a.s.d.. Non sappiamo ancora le partecipanti al prossimo campionato di ottobre, sappiamo che avrà le solite caratteristiche, costi estremamente contenuti, non molte squadre per non superare i due mesi di durata. Le pre- iscrizioni sono aperte la caccia al titolo del secondo campionato AICS è cominciata.

Le nostre squadre alla finale del torneo IAAFL.

Grande soddisfazione nel vedere le nostre due finaliste dell’anno scorso arrivare in finale anche in questo nuovo torneo, sempre sotto l’egida dell’AICS,  al quale hanno deciso di partecipare. Vincitrici senza alcuna sconfitta dei  rispettivi gironi, hanno avuto facilmente ragione delle due semifinaliste che erano l’ultimo ostacolo prima dell’accesso alla finale.  Trenta tre a zero per i Lancieri opposti ai Cowboys di Selvazzano (Pd)  vincitrice della wild card, giocata tra le due migliori seconde, cinquantaquattro a tre per i Rams opposti ai Broncos di Faenza, vincitori del loro girone. Domenica alle 18.30 allo stadio di Novarello in via Dante Graziosi 1 a Granozzo con Monticello (No) , dopo un imperdibile spettacolo di cheerleaders e l’esecuzione della Banda, sarà ancora una volta Lancieri contro Rams, aumentano le partecipanti, ma saranno ancora loro a contendersi il titolo. I Lancieri, risultata la miglior prima della regular season in virtù del maggior numero di field goal segnati e contando sul fattore campo potrebbero questa volta aver ragione dei Rams anche se siamo sicuri che la squadra milanese farà di tutto per soverchiare il pronostico. Noi ovviamente tifiamo perchè a vincere sia il bel gioco e lo spettacolo cos’ da avvicinare ancora un maggior numero di appassionati al nostro fantastico sport. Vinca il migliore dunque ed un grosso in bocca al lupo ad ambedue le nostre rappresentanti, ed i complimenti alla ottima organizzazione dell’IAAFL per questo torneo che ha visto tutte le partite giocate senza alcun provvedimento disciplinare segno della grande sportività e lealtà  che ha contraddistinto questa manifestazione.

Un programma che funziona

Tre le squadre appartenenti alla Fif asd partecipanti al torneo Iaafl  e ognuna alla fine del girone di andata è in testa nella proprio Conference, segno che il programma di formazione FIF a.s.d. risulta sicuramente efficace. Non solo la squadra

 degli arbitri che collabora per la tutela dei giocatori in questo torneo ha stupito tutti per professionalità, competenza e rapporto con i giocatori ed i coach. Ora le nostre squadre saranno impegnate nei gironi di ritorno dove, mentre appare scontata la vittoria  finale nelle rispettive Conference di Lancieri e Rams, ci vorrà tutta la determinazione e l’impegno dei Pittbuls per confermarsi al vertice.

  Vertice che garantirebbe l’accesso alla semifinale senza passare dalla wild card che toccherà invece alle due migliori seconde delle Conference.  In bocca al lupo alle nostre squadre ma un grande in bocca al lupo a tutti per l’impegno e la passione profusa e come sempre che sia il football ed i suoi valori  a vincere.l

Approfittiamo per porgere a tutti i giocatori, allenatori, dirigenti, appassionati e tifosi i nostri sinceri auguri per una serena SS. Pasqua.

In bocca al lupo

DEFINIZIONE DI SPORT

(Consiglio d’Europa 1992 Rodi)

“Qualsiasi forma di attività fisica che , mediante una partecipazione organizzata o meno, abbia come obiettivi:

- il miglioramento delle condizioni fisiche e psichiche

- lo sviluppo delle relazioni sociali

-o il conseguimento di risultati nel corso di competizioni a

tutti i livelli”

 Questa definizione è quella che meglio rappresenta la filosofia e la logica della FIF a.s.d.  , Nessuno stupore dunque se abbiamo deciso di collaborare con la IAAFL cercando di agevolare le nostre squadre ed la squadra degli arbitri formatasi grazie alla nostra ferma volontà di creare questa squadra. In questo spirito facciamo un grande in bocca al lupo alle squadre FIF a.s.d. impegnate in questo nuovo torneo organizzato da IAAFL, sempre sotto l’egida dell’AICS alla quale ambedue le sigle fanno riferimento. Due sigle,  due fratelli di un’unica madre, non certo due antagonisti. A settembre saremo felici se alcune squadre nate con IAAFL si misurassero nel nostro campionato AICS. Stupido ci sembra chi vuole far credere rivalità tra le due sigle o chi per il sesto anno consecutivo decreta la nostra imminente chiusura. In bocca al lupo e divertitevi.

Due week end da non perdere.

Arriverà venerdì a Milano grazie alla  collaborazione tra la FIF asd , Pittbuls e Rams il recordman per Superbowl giocati Mike Lodish. Dopo la positiva esperienza dei camp di  due e tre anni fa Mike ha accolto l’invito di tornare in Italia e dare il suo contributo al miglioramento del livello tecnico delle nostre squadre e alla diffusione dei valori del football in lui magnificamente rappresentati. La FIF. a.s.d. e le due squadre promotrici dell’iniziativa,  hanno deciso di mettere a disposizione il due volte campione del mondo della NFL,  agli azzurri d’Italia della IAAFL ai quali darà domenica al Vigorelli al secondo raduno degli stessi, il suo contributo per migliorare la tecnica dei giocatori agli ordini dell’Haed  Coach Enrico Bano. Al fine di raggiungere più atleti possibili è stato organizzato domenica 8 marzo, dai Pittbuls di  Viterbo e precisamente a Bomarzo, una frazione a pochi chilometri, un camp per tutti i giocatori tesserati AICS  che volessero parteciparvi. Crediamo che ancora una volta la FIF asd. con questa iniziativa dimostri quanto la diffusione del football americano e l’innalzamento del livello tecnico dei suoi tesserati stia a cuore all’associazione.